SAVE THE DATE

[This event will be in Italian language and for professionals based in Italy]

Un’immersione nella natura, cinque giorni insieme nei boschi dell’Alto Adige per apprendere e applicare i principi della progettazione biofilica, in un’esperienza che combina biologia e agile management, architettura e psicologia, ingegneria e sostenibilità rigenerativa. Siete pronti per il primo “Biophilic Camp” italiano? 😉

Biophilia 2020

Un Viaggio Agile nella Progettazione Biofilica
(An Agile Journey through Biophilic Design)

  • Quando: 9-13 Ottobre 2020
  • Dove: San Felice (Bolzano), presso Felizitas
  • Durata: 5 giorni
  • Posti limitati: previsti 16 partecipanti max
  • Lingua: italiano, con materiali anche in inglese
  • Organizzazione: Living Future Europe

Informazioni:info@living-future.eu

Introduzione

La biofilia è l’innato amore per tutto ciò che è vivo e naturale ed è un tratto della psiche umana che si è forgiato nel corso dell’evoluzione della nostra specie. Ancora oggi, la biofilia ispira e condiziona le nostre preferenze ambientali. Un ambiente biofilico è prima di tutto un ambiente rigenerativo, dove si riduce lo stress e si recupera più facilmente da una fatica mentale. Progettare e costruire per un benessere misurabile in termini di percezione termica, neurologica, luminosa, olfattiva e di qualità dell’aria, acustica, estetica e motoria, è possibile.

La progettazione biofilica sta attirando l’attenzione sulla scia della pandemia globale come percorso di soluzioni per persone e città sane. È stato un aspetto fondamentale di Living Building Challenge sin dal suo inizio e continua a fungere da schema importante per favorire la progettazione integrativa e focalizzata sugli occupanti dell’edificio. La progettazione biofilica scuote letteralmente il processo concettuale ponendo nuove domande, provoca nuove riflessioni sul potenziale dell’ambiente costruito e invita il team del progetto a esplorare i vantaggi di una progettazione finalizzata alla connessione uomo-natura.

Perché Agile? Biophilia 2020 fornisce anche l’opportunità per introdurre i partecipanti ad una metodologia di gestione dei progetti ancora relativamente nuova per il settore. Agile è una filosofia, un “mindset”, all’interno del quale nascono dei “framework”, dei metodi di lavoro. I partecipanti, divisi in gruppi di lavoro, avranno la possibilità di apprendere le basi di questa metodologia e allenarsi a utilizzarla applicandola nei progetti che verranno sviluppati nel corso delle giornate.

Argomenti

  • La biofilia: storia evoluzionistica, costrutti psichici, funzionamento
  • Dalla biofilia alla progettazione biofilica: prove empiriche e verifiche sperimentali
  • Elementi e attributi di Stephen Kellert
  • Biofilia secondo Living Building Challenge
  • Esempi di progetti

Obiettivi formativi

  • Definire e descrivere la biofilia e la progettazione biofilica (elementi, attributi, esempi di progetti)
  • Fornire strumenti e input progettuali per lo sviluppo di una strategia di progettazione biofilica
  • Sviluppare uno o più casi utili per introdurre l’approccio biofilico per i Vostri progetti
  • Delineare un piano di progettazione biofilica dal concept all’occupazione finale
  • Apprendere e applicare i fondamenti del “mindset” Agile e del metodo Scrum per un approccio biofilico

Destinatari

  • Architetti, ingegneri, consulenti per la sostenibilità, project manager, ricercatori, tecnici di aziende produttrici, proprietari, immobiliaristi, designer di interni e di prodotto

Keywords: biofilia, progettazione biofilica, sostenibilità rigenerativa, architettura, ingegneria, costruzioni, biologia, psicologia, mindfulness, yoga, agile management, indoor, outdoor, training, Dolomiti, montagna, natura, bellezza, Alto Adige, Südtirol, South Tyrol, Italy, collaborazione, regenerative design, biophilia, Living Building Challenge, wellbeing, beauty, Living Future Europe, education, innovation, circular economy.

Altre informazioni: info@living-future.eu rimanete sintonizzati, stay tuned 😊